Parco
Sorgenti del Torrente Lura
Condividi
Home » Progettualità

Progetto pilota di riqualificazione sottobacino Torrente Lura: azioni per la salvaguardia delle sorgenti e recupero della continuità fluviale in corrispondenza dei nodi

Il Consorzio Parco del Lura è stato individuato come Referente Sovralocale per i territori afferenti al bacino del torrente, con funzioni di snodo e coordinamento dei Comuni dell'area di competenza e dell'intero sottobacino, nell'ambito del percorso finalizzato al raggiungimento degli obiettivi di riqualificazione delle aree fluviali previsti dal Contratto di Fiume Olona-Bozzente-Lura.

Ai fini della costruzione di un quadro di progettualità complessiva sul bacino, il Consorzio Parco del Lura ha individuato sul proprio sottobacino alcuni ambiti prioritari sui quali intervenire. Viene così a definirsi un Progetto Pilota di Riqualificazione a scala di bacino, replicabile e riproponibile anche su altri bacini o porzioni di bacino. Attraverso il confronto dei soggetti interessati e partecipanti ai tavoli sono state segnalate, raccolte e successivamente raggruppate schede sintetiche e sono state individuate su un supporto cartografico, un numero di iniziative progettuali di trasformazione del territorio che rispondessero agli obiettivi della riqualificazione e valorizzazione dei corsi d'acqua, della mitigazione del rischio idraulico, della riqualificazione ecosistemica e della realizzazione di percorsi fruitivi. La attività proposte, raccolte anche attraverso la partecipazione dei Comuni e altri Enti presenti sul sottobacino, sono:

  • Scheda 01: recupero delle sorgenti del Lura con ripristino delle zone umide recupero delle Valenze storiche lungo il sentiero di confine;

  • Scheda 02: aree di esondazione in Comune di Faloppio;

  • Scheda 03: impianto di fitodepurazione a Gironico - Campo Amà. Laghetto di Gironico;

  • Scheda 04: riqualificazione fluviale dell'asta del torrente Lura in territorio di Lurate Caccivio. Interventi in alveo, creazione di guadi e di aree di fruizione con spiagge naturali;

  • Scheda 05: consolidamento sponde degli affluenti del Lura. Sentiero intercomunale sulle sponde del Fossato per un tratto di circa 400m con creazione di guado o passerella pedonale;

  • Scheda 06: creazione di ponte sopraelevato pedonale e ciclabile per il collegamento ecologico tra il PLIS sorgenti del torrente Lura e il Parco Regionale Pineta di Appiano Gentile e Tradate;

  • Scheda 07: il torrente Livescia dalle sorgenti al torrente Lura;

  • Scheda 08: Reticolo minore e fitodepurazione a Bulgarograsso e Guanzate;

  • Scheda 09: la Valle del Lura che unisce i tre centri di Cadorago;

  • Scheda 10: La roggia Morella dalle sorgenti al torrente Lura;

  • Scheda 11: ridurre il rischio idraulico: un sistema diffuso ed integrato di laminazione del torrente Lura;

  • Scheda 12: il corridoio fluviale di Rovellasca;

  • Scheda 13: il Parco urbano e territoriale di Saronno;

  • Scheda 14: il nodo di Saronno: il parco del Lura dentro la città;

  • Scheda 15: Caronno Pertusella e i filari di gelsi;

  • Scheda 16: Lainate: il Villoresi - Expo 2015.

Nel sottobacino del Torrente Lura si possono così sinteticamente schematizzare le principali criticità riscontrate:

  • mancata alimentazione d'acqua (modifiche climatiche, urbanizzazione del bacino);
  • perdita d'acqua dall'alveo nella zona di Lurate Caccivio;
  • secche complete e prolungate nella zona di Bulgarograsso;
  • carichi inquinanti eccessivi rispetto alla qualità attesa e al basso potere diluente del torrente (da Guanzate in poi);
  • attivazione degli scolmatori della rete fognaria durante le piene (con ingresso di carichi inquinanti);
  • perdita di identità del Torrente e della continuità fluviale nei "nodi".

Le strategie integrate d'intervento da attuarsi contemporaneamente per il risanamento del bacino del Torrente Lura sono le seguenti:

  • abbattimento dei carichi inquinanti tuttora gravanti sul bacino;
  • interventi volti all'eliminazione dell'impatto dato dagli sfioratori;
  • scelte urbanistiche strategiche per il recupero delle portate e per il recupero e ripristino della continuità fluviale;
  • contenimento delle piene;
  • recupero della funzionalità ecologica del territorio;
  • aumento della capacità depurativa naturale del corso d'acqua.

Le Sorgenti

  • recupero delle sorgenti del Torrente Lura con la creazione di aree umide
  • salvaguardia delle "aree di sorgente eventualmente attraverso un possibile ampliamento del PLIS"
  • studio della situazione idrogeologica dell'alveo del T. Lura in area di Sorgente e nel tratto d'alveo in Comune di Lurate Caccivio

I Nodi

riqualificazione fluviale dei "Nodi" (Lurate Caccivio, Cadorago, Rovellasca, Saronno, Caronno P., Rho) inteso come insieme di azioni volte a portare il Torrente Lura ed il suo sistema fluviale in uno stato il più naturale possibile (geomorfologico, fisico-chimico e biologico), cercando di soddisfare nel contempo anche obiettivi socio-economici e di riqualificazione del water front per ridare centralità al Torrente nello sviluppo urbanistico del territorio comunale: ricostruzione dell'affaccio della Città verso il Lura.

PDF Progetto pilota di riqualificazione sottobacino Torrente Lura: azioni per la salvaguardia delle sorgenti e recupero della continuità fluviale in corrispondenza dei nodi (9Mb)

(foto di: Parco Sorgenti del Torrente Lura)
© 2022 Parco Sorgenti del Torrente Lura
Comune di Lurate Caccivio
Via XX Settembre 16 - 22075 Lurate Caccivio (CO)
Tel 031/494311
Fax 031/390761 - Email: info@parcosorgentilura.it - Posta certificata: protocollo@pec.comune.luratecaccivio.co.it
Privacy - Note legali